Xxxweb cam uri


20-Nov-2014 00:47

Il secondo è la versione copiata col sistema del copia-incolla.

Il terzo è la versione copiata reimpadronendosi del testo.

Accanto a siti attendibilissimi fatti da persone competenti esistono in linea siti del tutto fasulli, elaborati da pasticcioni, squilibrati o addirittura da criminal nazisti, e non tutti gli utenti del Web sono capaci di stabilire se a un sito bisogna dare fiducia o meno.

Xxxweb cam uri-56

Dirty sex chatting site no registration

COME COPIARE DA INTERNET: ORIGINALE DI UMBERTO ECO …un altro dei problemi cruciali di Internet.

Molti educatori si lamentano inoltre del fatto che i ragazzi, ormai, se debbono scrivere il testo di una ricerca o addirittura una tesina universitaria, copiano quello che trovano su Internet.

Quando copiano da un sito inattendibile si dovrebbe presumere che l'insegnante si renda conto del fatto che dicono delle panzane, ma è ovvio che su certi argomenti molto specialistici è difficile stabilire subito se lo studente dice qualcosa di falso.

D'altra parte, anche quando non esisteva Internet, gli studenti potevano copiare da un libro trovato in biblioteca e la faccenda non cambiava (salvo che comportava più fatica manuale).

Xxxweb cam uri-63

Sex chat serbia

Ecco qua i tre testi che uso a scuola per dare un'idea di come si può copiare con un minimo di testa.

Il primo è la parte finale di un articolo di Umberto Eco.



27 comments Dating someone from a foreign country can be an exciting experience, but it's important to keep in mind that a relationship with a person from another culture can be complex.… continue reading »


Read more

As parents, we often find it difficult to keep track of these innovations and the manner in which they’re affecting the lives of our children.… continue reading »


Read more

There’s nothing that will turn her off and naughty chat with her will soon turn the heat up and keep it at the hot level.… continue reading »


Read more

All you have to do is answer a couple of simple questions and you’re ready to go.… continue reading »


Read more